Blog sui Libri di Testo

Primi strumenti per la didattica

Normativa

Con la circolare n. 16 del 10 febbraio 2009  vengono previsti alcuni cambiamenti nella scelta dei libri di testo da parte dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado per il prossimo anno scolastico: a fianco del tradizionale libro a stampa le scuole potranno scegliere testi scaricabili in tutto o in parte da internet.
Le scelte, inoltre, non potranno essere cambiate per almeno 5 anni nella scuola primaria e 6 in quella secondaria. Rimane, comunque, la possibilità per gli editori di integrare i testi con appendici di aggiornamento, se necessario in relazione a modifiche dei programmi di insegnamento.

5 Risposte a “Normativa”

  1. Giulio ha detto

    Ma insomma, si possono cambiare ‘sti libri o no? Alla fine sembra di sì, visto che un un motivato giudizio del classe non si nega a nessuno! :-)
    Giulio

    • Laura ha detto

      Il libro di testo (e specicico “di testo”, cioè scolastico, non di lettura, il romanzo o altro…) è uno strumento di lavoro e come tale va utilizzato. Se gli strumenti mutano con il mutare dei tempi bisogna adeguarsi. A volte non si comprende il mutamento mentre esso avviene, ma ciò non toglie che la scuola ha il dovere di aggiornarsi per poter seguire ed accompagnare la crescita dei ragazzi di oggi che nascono in un mondo già tecnologico.
      A scuola arriveranno gli ebook, come le LIM.
      Il bravo maestro li userà quando e come lo riterrà opportuno.
      Giulio, il tuo commento mi ha subito catapultata nel “ruolo”… Tu di cosa ti occupi (oltre il sito…)?

  2. comunicasual ha detto

    Pulito e ordinato come piace a me, continua così.
    Grazie per l’icoraggiamento: ne ho bisogno. Ho imparato di recente l’html e i css e debbo ricominciare da capo. Non so se ci conosciamo; sei sarda? Lo sono stata anch’io per un po’ (dal 1986 al 1990 lavoravo a Cagliari), anzi lo sono ancora, sardizzata dentro.
    Casualmente mi occupo di libri di testo, sorattutto monitoraggio sul rispetto dei tetti di spesa; temo che l’argomento sia un po’ limitato.
    Hai provato a usare altri widgets? Ad esempio per i links. A Presto.

    • Laura ha detto

      Grazie, sei gentile e generosa…
      Non so se ci conosciamo: ho lavorato per 10 anni all’USP di Lodi (tra le varie mansioni avevo anche quella di curare il sito istituzionale) e da circa un anno lavoro nella sede centrale, nella segreteria del Direttore Generale per gli ordinamenti scolastici. Entrambi i miei genitori sono sardi, ma io sono nata e cresciuta a Roma.
      Il mio interesse per i libri di testo è dovuto anche al mio impegno lavorativo a 360 gradi sulla materia (e-book, proposte legislative e monitoraggio buone pratiche, foliazione, peso e naturalmente tetti di spesa…), quindi potrei sviluppare il blog in modo puntuale: è davvero il tempo che mi manca!
      Cosa vuol dire usare altri widgets?
      Scusa se approfitto….
      A presto.
      Laura

  3. Tana! Ciao Laura! Hai fatto il blog e non mi hai detto niente? Un abbraccio cara! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: